Cosa è successo ai nonni di Harry Potter?

  Cosa è successo ai nonni di Harry Potter?

I nostri lettori ci supportano. Questo post può contenere link di affiliazione. Guadagniamo dagli acquisti idonei. Per saperne di più

Con tutto il background dei genitori di Harry Potter e gli eventi che hanno portato alla storia di Harry Potter, ci sono ancora domande sui suoi nonni. Questo perché avrebbero avuto solo sessant'anni o primi anni settanta quando Harry Potter è diventato orfano.

Ci sono molte teorie su cosa sia successo ai nonni di Harry Potter. È stato confermato che i nonni magici (i Potter) sono morti a causa della malattia magica Dragon Pox, ma non si dice nulla sui nonni babbani di Potter, gli Evans, solo che sono morti di morte babbana.



Sappiamo che non sono in giro per prendersi cura di Harry Potter dopo la morte di sua madre, Lily, e suo padre, James. È lecito ritenere che entrambi i gruppi di nonni fossero morti, il che ha lasciato Harry con i violenti Dursley.

I nonni di Harry sono maghi?

I Potter (Eufemia e Fleamont Potter) facevano parte del mondo magico. I genitori di James sono, infatti, maghi e anche famosi maghi.

A differenza dei genitori di James, i genitori di Lily erano Babbani. Non avevano abilità magiche e quindi molto probabilmente non avevano un ruolo importante nel regno magico della magia.

Chi erano i genitori di James Potter?

I genitori di James Potter erano Eufemia e Fleamont Potter. Non hanno mai incontrato il loro nipote, Harry, poiché sono morti di Dragon Pox prima della sua nascita.

Il vaiolo del drago sembra essere una malattia contagiosa e forse mortale che si diffonde tra maghi e streghe. Assomiglia a quello della malattia babbana, varicella. E dato che i genitori di James erano relativamente vecchi, questa malattia contagiosa si rivelò loro fatale.

C'è la teoria che non hanno preso questa malattia per caso, però. Alcuni lettori hanno proposto che i genitori maghi di James siano stati uccisi perché si erano rifiutati di unirsi ai Mangiamorte.

Erano molto stimati, quindi non unirsi ai Mangiamorte avrebbe potuto indurre altri a fare lo stesso. Questa potrebbe essere stata una possibilità.

Eufemia Potter

Eufemia sposò Fleamont, che era piuttosto ricco. Ha lottato per avere un figlio ma è rimasta sorpresa quando è arrivato James.

Era una strega purosangue affermata e si prendeva cura di Sirius Black come un secondo figlio.

Fleamont Potter

Fleamont era un ricco mago ed era considerato un mago 'purosangue'. Ha anche frequentato Hogwarts, dove James e Harry sono venuti a studiare.

I Potter erano essenziali durante le guerre poiché erano uno dei pochi a difendere ciò che era giusto.

Chi erano i genitori di Lily Potter?

I genitori di Lily, gli Evans, avrebbero probabilmente avuto sessant'anni o settant'anni quando Harry Potter ha perso i suoi genitori, ma all'interno della serie è noto che erano morti prima della nascita di Harry Potter.

A parte il fatto che sono morti, non ci sono molte altre informazioni su di loro a parte il fatto che erano babbani che vivevano a Cokeworth, in Inghilterra.

Sebbene ci siano molte teorie su come siano morti gli Evans, nessuna di queste è stata confermata da J.K. Rowling. L'unica conclusione logica è che potrebbero essere morti di vecchiaia o per un'altra causa naturale nel mondo babbano.

Lily Potter

  James e Lily Potter nello specchio dell'estasi
Lily e James Potter nello Specchio dell'Erica

Lily Potter era la madre di Harry Potter o anche conosciuta come Lily Evans. Era la sorella minore di Petunia Evans, che in seguito divenne Petunia Dursley e ottenne la custodia di Harry Potter. Lily era nata babbana, ma prosperava come strega nata babbana.

Si è sposata con James Potter a 18 anni e ha avuto Harry Potter due anni dopo a 20 anni. E il resto è nei libri di storia in cui passa cercando di proteggere suo figlio.

Giacomo Potter

James Potter, noto anche come Prongs, era un mago purosangue di due maghi affermati, Eufemia e Fleamont Potter.

Studiò ad Hogwarts dove incontrò molti dei professori che in seguito divennero parte della vita di Harry Potter. Morì all'età di 21 anni poiché Voldemort temeva le predizioni della profezia.

JK La risposta di Rowling ai nonni di Harry Potter

JK La Rowling non ha detto molto sull'argomento dei nonni di Harry. Questo include sia gli Evans che i Potter.

Per essere più specifici, ha confermato che i Potter sono morti di Dragon Pox a pochi giorni l'uno dall'altro. Ma non approfondisce di più se hanno ricevuto Dragon Pox come mezzo di omicidio o se fosse accidentale.

Ha detto poco sugli Evans. In poche parole, suggerisce che siano morti di morte babbana. Questo potrebbe significare cause naturali o un incidente o qualsiasi cosa la tua immaginazione possa raccogliere quando pensi alla 'morte babbana'.

JK La Rowling ha affermato che voleva semplicemente assicurarsi che Harry Potter fosse solo al mondo e non avesse nessuno che lo aiutasse all'inizio. Aveva bisogno di essere un orfano per lei per continuare la storia.

Perché le morti dei nonni di Harry Potter sono importanti

La loro morte è molto importante per impostare la trama di Harry Potter e sviluppare l'ambiente che lo porta nel mondo dei maghi. Anche se avrebbe potuto essere un grande mago con i genitori di suo padre, non avrebbe organizzato il viaggio che è stato visto oggi.

Il primo capitolo coinvolge i lettori con gli sfortunati eventi. Ci permette di investire per vedere se questo ragazzo starà bene e conoscere il suo risultato.

La connessione si approfondisce quando vediamo come viene trattato dai Dursley e ci permette di fare il tifo per lui quando può liberarsene entrando a Hogwarts.

Se lo avessimo visto in una casa amorevole, protetto dai suoi nonni maghi di alto calibro, le persone non avrebbero investito molto in lui.

Tutti amano un perdente e Harry Potter si adatta perfettamente alla descrizione all'inizio. Ciò consente a più lettori di connettersi con lui e di volerlo seguire nel suo viaggio verso il prevalere.

Conclusione

Anche se sarebbe bello capire cosa è successo ai nonni, a volte la semplice risposta che erano morti è tutto ciò che si può dare. Niente di più e niente di meno: solo che Harry Potter è rimasto senza familiari amorevoli.

Ricorda che la tua immaginazione su come sono morti potrebbe essere la migliore spiegazione di qualsiasi spiegazione ci sia all'interno di J.K. La mente di Rowling. Aggiunge al mistero del libro e sai che è una bella storia quando inizi a mettere in discussione le cose.